30189-1-13275897_10206138000585460_1116898674_n

Raffaele Fitto tiene a battesimo la lista dei ‘Conservatori e Riformisti’ a Fasano

Scritto il Pubblicato in News

Un sabato da leoni verrebbe da dire. Ed è quello che hanno vissuto ieri (sabato 21 maggio) i candidati nella lista dei “Conservatori e Riformisti” nata a sostegno del candidato sindaco Lello Di Bari. La presentazione dei 24 candidati al consiglio comunale è avvenuta nel Chiostro dei Minori Osservanti ed ha avuto un padrino d’eccezione: il fondatore del partito, l’europarlamentare Raffaele Fitto. Accompagnato dall’onorevole Nicola Ciracì Fitto ha voluto esserci ad ogni costo anche per la vecchia amicizia che lo lega a Lello Di Bari. E’ stato il coordinatore cittadino dei CoR Donato Ammirabile ad aprire la mattinata.   “Da oggi siamo pubblicamente in marcia tutti insieme per il raggiungimento di un unico, grande e importante traguardo: governare questo nostro amato territorio con impegno, entusiasmo e voglia di darne la svolta decisiva allo sviluppo complessivo – ha subito dichiarato Ammirabile -. Il compito affidatomi tre mesi fa di coordinatore cittadino del partito dell’on.le Fitto, mi ha onorato e nello stesso tempo investito di una responsabilità che ho cercato sin da subito di rispettare, grazie anche agli amici della prim’ora come Pinuccio Zaccaria e Franco Masella che, con me, hanno abbracciato il progetto di Raffaele dei ‘Conservatori e Riformisti’. Altri hanno deciso, invece, di cambiare casacca proprio alla vigilia di queste elezioni amministrative: certo, legittimo è stato il ‘salto’ improvviso verso lidi diversi, ma quella scelta è stata dettata dalla sola voglia di cambiare per vincere e risedersi nell’assise consiliare, la nostra è quella di vincere per cambiare, per essere, e per continuare ad essere, al servizio della comunità! Un progetto ambizioso, dunque, che ha visto sin da subito il sostegno di consolidate esperienze politico-istituzionali brindisine, come l’amico on.le Nicola Ciracì e l’amico senatore Vittorio Zizza. Siamo qui, insieme, per ribadire che “Conservatori e Riformisti” vuole essere al fianco di Lello Di Bari in questa vivace campagna elettorale: vogliamo impegnarci per dare il meglio di noi stessi, partendo dal punto esatto in cui siamo stati costretti a lasciare Fasano, e tutti i concittadini, in un interregno amministrativo tutto tecnico, naturalmente ed ovviamente privo di margini di discrezionalità ed elasticità nella risoluzione dei problemi. La responsabilità di questo ibrido interregno amministrativo è di altri, e non certamente la nostra, e ci auguriamo che tutti i concittadini possano comprenderlo chiaramente: ma noi andiamo avanti, guardiamo al futuro, non ci arrendiamo, anzi, ci rimbocchiamo le maniche per lavorare sodo in direzione dello sviluppo del nostro territorio. Non siamo soli in questo cammino, è bene sottolinearlo. Siamo una “squadra” agguerrita, orgogliosa di presentare agli elettori una lista che annovera certamente un primato, rispetto alle altre liste in campo: la presenza del maggior numero di donne. Abbiamo dimostrato in questi mesi, pur non ricoprendo più ruoli amministrativi ed istituzionali qui a Fasano, di avere a cuore le sorti del territorio, di continuare fattivamente ad occuparci delle piccole e grandi cose che possono e debbono essere migliorate o risolte. Abbiamo voluto incontrare il commissario straordinario del Comune, dott.ssa Pasqua Erminia Cicoria, per sottoporle questioni delicate che necessitavano di risoluzioni basate sulle reali esigenze dei cittadini e non semplicemente sui tecnicismi: mi riferisco ai controversi rapporti con Tricom, Tradeco e Vigeura; abbiamo chiesto un’attenzione maggiore, in ordine alla sicurezza, per le frazioni di Pezze di Greco e Montalbano; abbiamo sollecitato il commissario a guardare con attenzione ai lavori relativi alla “rigenerazione” di Torre Canne, affinché non si potessero perdere i finanziamenti ottenuti da Fasano, grazie alla nostra Amministrazione in ambito di Lavori pubblici: e, a questo proposito, credo condividendo affettuosamente il pensiero con Pinuccio Zaccaria, voglio ricordare il lavoro svolto con noi dall’avvocato Giuseppe Cantanna, scomparso prematuramente proprio a Pasqua di quest’anno, che con la nostra Amministrazione comunale ha operato gomito a gomito nel settore delle Politiche comunitarie al fine di far accedere il Comune di Fasano ad importanti finanziamenti che stanno consentendo di ammodernare il territorio: Torre Canne e Savelletri in primis, per fare bella mostra di sé ai turisti che soggiornano, sempre più frequentemente, nella nostra bella realtà, dal mare alla collina. Abbiamo “studiato” ancora una volta per essere al servizio della nostra comunità con maggiore cognizione di causa. Di certo, però, non siamo mai stati, né lo saremo in questo scorcio finale di campagna elettorale, i classici candidati che promettono tutto e poi non mantengono: no! Noi siamo fatti di un’altra pasta: promettiamo soltanto quello che poi, da amministratori di questa città, potremo mantenere. E lo manterremo. Abbiamo già dimostrato di saperlo fare”.    Dopo di che ha preso la parola Pinuccio Zaccaria. “Dobbiamo lavorare sodo tutti quanti insieme per far crescere sempre di più il nostro movimento – ha spiegato Zaccaria -. A questo proposito vorrei sottolineare con orgoglio come Fasano abbia scritto una piccola pagina di storia nel panorama politico nazionale: qui abbiamo infatti costituito il primo gruppo consiliare, la scorsa estate, all’interno dell’emiciclo di un’istituzione rappresentativa del popolo qual è il consiglio comunale. Non è stato un caso perché la nostra città è, da sempre, la roccaforte brindisina del centrodestra che vuole recitare un ruolo di primo piano nel governare il territorio e nell’ambire a dare il proprio contributo al decisivo scatto in avanti finalizzato a far divenire il nostro partito il punto di riferimento dell’intero centrodestra nazionale. Ora vogliamo realizzare un sogno con tutti voi: più vicino, più immediato e con la stessa identica grande passione. Vincere le elezioni del 5 giugno a fianco dell’amico Lello Di Bari. Per questo abbiamo voluto costruire una lista forte, competitiva e sognatrice, composta da uomini e donne, forti, che si sono dati come obiettivo da raggiungere il dare a Fasano un governo solido, unito, forte”.   Voce poi al candidato sindaco Lello Di Bari. “E’ una giornata particolare per me in quanto oggi presentiamo la lista dei Conservatori e Riformisti dell’amico Raffaele Fitto, colui che mi ha dato la spinta e la fiducia, mesi fa, mentre attendevamo la decisione del Consiglio di Stato – ha dichiarato Di Bari -. C’è chi è partito molto prima ma possiamo dire di aver ben recuperato lavorando sodo in queste settimane e nonostante la mazzata della Tari con tutte le cattiverie che ci stanno gettando addosso. Ma la colpa non è nostra ma di quegli elementi che ci hanno tradito. Ma di questi non voglio parlare. la mia soddisfazione sarà quella della loro morte politica che arriverà presto.Siamo in netta ripresa e la gente sta capendo che siamo noi a poter garantire un futuro alla nostra città. Ci hanno interrotto ma riprenderemo il nostro lavoro e porteremo a termine le opere prefissate”.   A concludere la mattinata ci hanno pensato l’onorevole Nicola Ciracì, l’avvocato Maria Rosaria Olive che ha parlato a nome delle donne in lista e, naturalmente, Raffaele Fitto che ha tracciato alcune linee guida generali del movimento e ha esortato i presenti a darsi da fare per sostenere la candidatura di Lello Di Bari nel segno della continuità.