Lavori e opere pubbliche

Scritto il Pubblicato in La Città intelligente

Realizzare le opere già in programma e portare a compimento quelle già iniziate, oltre che programmare accessi a fondi comunitari, nazionali e regionali per la realizzazione di nuovi lavori:

1. Mitigazione del rischio idraulico a Fasano, Torre Canne e Pezze di Greco;
2. Completamento dell’arredo a Torre Canne;
3. Estendimento delle reti fognanti nelle zone non ancora servite;
4. Interventi di manutenzione straordinaria al Cimitero di Montalbano;
5. Manutenzione straordinaria delle strade del centro cittadino e delle frazioni;
6. Dragaggio del porto di Savelletri;
7. Manutenzione straordinaria delle Strade comunali: Via F.lli Rosselli e Via Gravinella;
8. Interventi straordinari di ristrutturazione dell’edificio scolastico dell’infanzia rione Martucci 2° circolo didattico di Fasano;
9. Interventi di messa in sicurezza, adeguamento a norma, manutenzione straordinaria e bonifica di elementi di amianto dell’edificio scolastico della scuola primaria I circolo Collodi, secondo la copertura del programma triennale della delibera;
10. Ampliamento Cimitero di Fasano, II stralcio funzionale;
11. Marciapiedi in Via Appia a Torre Canne;
12. Messa in sicurezza della palestra sita all’interno del plesso scolastico G.Fortunato;
13. Apertura strada e realizzazione bretella di collegamento da Via dei Miracoli e Viale delle Croci;
14. Realizzazione campetti polivalenti a Pozzo Faceto, Torre Canne e Speziale.

Ma anche:
15. Progetto di risanamento del Chiostro dei Minori Osservanti;
16. Trasferimento degli Uffici Comunali presso l’immobile del Tribunale;
17. Alienazione dell’immobile dell’attuale delegazione comunale a Montalbano, spostando tutti i servizi c/o l’immobile della ex scuola elementare. Con il ricavato ammodernare Via XXIV Maggio (arredi, panchine, illuminazione) e ristrutturare l’ex scuola elementare.
18. Riqualificazione piazzetta adiacente alla scuola elementare Via Eroi dello Spazio a Pezze di Greco.

  1. Estendimento reti fognanti
  2. Cimitero di Montalbano
  3. Dragaggio porto di Savelletri
  4. Campetti polivalenti a Pozzo Faceto, Torre Canne e Speziale

Attività produttive

Scritto il Pubblicato in La Città intelligente

Un’amministrazione che FACILITA lo sviluppo, la crescita, le opportunità di lavoro, di contrattazione e di affari nei settori tradizionali:

1. PESCA: Grazie ai fondi del GAC Mare degli ulivi saranno avviati la ristrutturazione e l’adeguamento tecnico a sostegno delle infrastrutture e i servizi per la piccola pesca e il turismo a favore delle piccole comunità che vivono di pesca.

2. COMMERCIO: Si ritiene necessaria la riqualificazione del commercio fasanese attraverso:

  • Il “Distretto urbano del commercio” di Fasano in ottemperanza al Regolamento Regionale n. 15 del 15 luglio 2011,.
  • Un piano di marketing che prevederà il reperimento delle risorse necessarie con finanziamenti pubblici (leggi regionali, bandi comunitari).
  • La valorizzazione dell’occupazione qualificata e i prodotti del territorio;
  • Lo sviluppo della relazione tra commercio e turismo locale.
  • Favorire l’insediamento di medie e grandi strutture commerciali.

3. AGRICOLTURA:

  • Rivitalizzare i patrimoni fondiari e i demani comunali, che sono imputati catastalmente al Comune.
  • Valorizzare i prodotti tipici locali, continuando l’opera di DECO e delle collaborazioni con le organizzazioni delle aziende promotrici.
  • Attivare procedure per l’accesso a finanziamenti comunitari per il sostegno, la modernizzazione e la valorizzazione delle aziende agricole locali
  • Valorizzare l’orto botanico di San Donato a Selva di Fasano
  • Recuperare le gravine tramite accesso a specifici finanziamenti
  • Potenziare la rete di distribuzione, a seguito dell’ampliamento dell’impianto di riuso delle acque reflue.

Ma anche l’incentivazione di nuove iniziative e il sostegno alle start-up, grazie ad azioni di defiscalizzazione e snellimento degli iter burocratici.

  1. GAC per la pesca
  2. Distretto urbano del commercio
  3. Favorire medie e grandi strutture
  4. DECO
  5. Recupero gravine

Urbanistica e viabilità

Scritto il Pubblicato in La Città intelligente

Saranno portati a compimento i progetti già in corso e cioè:

1. Piano Comunale della Costa;
2. Piano Urbanistico Generale con adeguamento PPTR, con cui sarà possibile risolvere le problematiche del territorio (es. Zona Industriale Nord);
3. Estensione del regolamento commerciale “Umbraculum” ai centri storici di Fasano, Torre Canne e Savelletri per incentivare nuove attività commerciali e artigianali;
4. Individuazione di un’area adiacente Piazza della Libertà a Montalbano da destinare a parcheggio, con rimodulazione della viabilità;
5. Fotored a Speziale e a Montalbano (ex S.S. 16);
6. Digitalizzazione delle procedure di presentazione delle pratiche edilizie;
7. Valorizzazione urbana del Vecchio Mercato Ortofrutticolo;
8. Ricognizione e progressiva apertura delle strade di PRG;
9. Redazione di un nuovo piano del traffico;
10. Redazione di un piano di insonorizzazione acustica.

La collina

Il successo del nostro territorio, l’incremento dell’occupazione, la valorizzazione delle proprietà immobiliari sono passate attraverso gli investimenti fatti sulla costa.
Adesso tocca alla collina: deve completare l’offerta turistica territoriale, integrando quanto già offerto dalla costa e dalle masserie.

Questi i punti che andremo a realizzare:

• Bando per l’assegnazione del complesso Casina Municipale compreso Palazzo dei Congressi per un periodo di tempo adeguato con individuazione della destinazione d’uso,
Bagni pubblici con gestione degli operatori turistici e gestione dei parcheggi,
• Tavolo operativo in Comune relativo alla possibilità di estendere la metanizzazione alla zona collinare,
• Manutenzione straordinaria del verde con particolare attenzione alla Strada Panoramica previa verifica/autorizzazione dell’ente privato,
Tassa di soggiorno: in fase di redazione del bilancio di previsione, recepire le indicazioni delle categoria sull’utilizzo della tassa di soggiorno con l’istituzione di appositi capitoli,
Incentivazione dell’apertura di attività commerciali e artigianali al centro della Selva attraverso l’esonero per 3 anni dal pagamento della TARI e della TOSAP. L’esonero si estende a 5 anni per le nuove attività aperte dai giovani fino a 30 anni.
• Maggiore attenzione sui punti illuminanti e manutenzione ordinaria.

 

  1. Incentivazioni per l’apertura di nuove attività nei centri storici di Savelletri, Torre Canne e Fasano
  2. Digitalizzazione procedure pratiche edilizie
  3. Apertura strade di PRG
  4. Nuovo piano del traffico e di insonorizzazione
  5. RIPARTIAMO DALLA COLLINA

 

Servizi sociali

Scritto il Pubblicato in La Città intelligente

Continueremo a destinare risorse del bilancio comunale ai bisogni dei cittadini potenziando il sostegno ai più deboli. Per poter continuare a garantire a tutti dignità e giustizia sociale. Questi i progetti già programmati e che potremo realizzare a breve:

CITTÀ SANA

Fasano è già iscritta alla rete Città sane, un progetto promosso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’Agenzia specializzata delle Nazioni Unite per la Salute, che dal 1948 opera con l’obiettivo di assicurare alla popolazione mondiale il più alto livello di salute.

L’impegno delle Città Sane è quello di promuovere la salute a punto centrale delle proprie politiche, dimostrando di non subire gli eventi e il progresso, ma di essere in grado di guidarli in funzione della promozione della qualità della vita dei cittadini.

SOSTEGNO AI PIÙ BISOGNOSI

  • Reddito di dignità;
  • Odontoiatria sociale;
  • Sportello periferico telematico del “Centro territoriale per l’impiego”;
  • Market solidale: banca del tempo per raccogliere e distribuire alimenti e beni di prima necessità.

SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE E AI GIOVANI

  • Promozione di progetti di affido familiare;
  • Adesione al servizio civile nazionale;
  • Nido di prossimità;
  • Razionalizzazione del sostegno “educativo” alle famiglie.

SOSTEGNO AI DISABILI

  • Implementazione di uno sportello dedicato nel sito del Comune di Fasano per informazioni, invio pratiche e faq;
  • Rimozione delle barriere architettoniche ancora presenti sul territorio, attraverso interventi diretti con fondi comunali e di ambito;
  • Consolidamento degli interventi di inclusione scolastica dei minori disabili;
  • Realizzazione di un centro diurno per persone disabili a Scanzossa;
  • Sviluppo di esperienze di inclusione di minori e adulti disabili nei tempi e luoghi consueti della quotidianità (parchi, strutture sportive, biblioteche, ecc.).

SOSTEGNO AGLI ANZIANI

  • Miglioramento dell’assistenza agli anziani nel proprio domicilio, anche in collaborazione con il volontariato;
  • Realizzazione di un Centro Anziani anche attraverso l’utilizzo di strutture confiscate.

 

  1. Reddito dignità
  2. Odontoiatria sociale
  3. Sportello telematico
  4. Nido prossimità
  5. Centro diurno

Giovani

Scritto il Pubblicato in La Città intelligente

Una città giovane, vivace dal punto di vista culturale e di impulso per l’implementazione di nuove start up.

  • E’ questo il nostro obiettivo che raggiungeremo con questi punti:
  • Incentivare l’apertura di attività commerciali e artigianali su tutto il territorio comunale attraverso l’esonero per 3 anni dal pagamento della TARI e della TOSAP per tutti i giovani fino a
    30 anni. L’esonero si estende a 5 anni per le nuove attività aperte nelle zone collinari di Laureto, Canale, Cococlicchio e Selva.
  • Istituire il servizio “Sportello Info Giovani”, mediante l’intercettazione di fondi comunitari;
  • Favorire e sostenere politiche della casa rivolte ai giovani;
  • Supportare l’imprenditorialità giovanile con operazioni di defiscalizzazione e/o incentivi;
  • Attivare bandi europei per favorire la mobilità europea dei giovani;
  • Istituire la leva civica comunale e sviluppo del Servizio civile nazionale;
  • Estendere la “Carta Giovani” nel circuito nazionale;
  • Attivare agevolazioni a favore degli studenti pendolari, utenti del trasporto su tutto il territorio comunale, compresa la tratta Fasano-Stazione per gli studenti degli Istituti Secondari e delle Università delle provincie circostanti, sostenendo il 50% del costo dell’abbonamento.

 

  1. Niente TARI e TOSAP per 3 anni (per 5 anni in collina ai giovani fino a 30 anni che aprono un’attività artigianale e commerciale
  2. Sconto del 50% sull’abbonamento degli studenti che utilizzano il servizio SITA

Turismo

Scritto il Pubblicato in La Città intelligente

Per la nostra economia il turismo è un fattore strategico su cui continueremo a puntare per migliorare sempre di più il reddito pro-capite dei residenti, i posti di lavoro e il valore del nostro territorio.

I nostri obiettivi sono:
1. Creare il Brand “Fasano”, in modo che la comunicazione del territorio sia chiara, precisa, coordinata e facilmente riconoscibile.
2. Formare operatori specializzati grazie a Fondi comunali dedicati in grado di formare persone che accolgano il turista e promuovano il territorio con professionalità.
3. Istituire una commissione composta da Operatori Turistici e rappresentanti del Comune che anno per anno decide come utilizzare i proventi della Tassa di Soggiorno, subordinandone l’approvazione all’assemblea degli operatori turistici.
4. Incentivare progetti strategici, in sinergia con altre istituzioni pubbliche e private, per il turismo accessibile, sostenibile e competitivo, collegati a prodotti di livello internazionale (Via Francigena nel Sud, cicloturismo di Eurovelo). L’obiettivo sarà valorizzare le eccellenze materiali e immateriali del territorio (il Parco archeologico di Egnazia, le masserie, gli insediamenti rupestri, le tradizioni).
5. Promuovere nuovi prodotti di vacanze in periodi quali primavera e autunno.
6. Migliorare il rapporto qualità prezzo, con un servizio di sostegno per evitare gli abusi e premiare e certificare la qualità.
7. Implementare le licenze di trasporto con conducente.

SISTEMI TURISTICI LOCALI

Sappiamo che “insieme è meglio”. Per questo il nostro obiettivo è quello di incentivare sempre di più sinergie come quella che di seguito descriviamo:

Fasano, unitamente ai Comuni di Alberobello, Carovigno, Castellana Grotte, Ceglie Messapica, Cisternino, Locorotondo, Martina Franca, Noci, Ostuni, Putignano, San Michele Salentino, San Vito
dei Normanni e Villa Castelli ha promosso la costituzione del Sistema Turistico Locale Valle d’Itria.

Il sistema coincide con una delle 6 aree turisticamente rilevanti individuate dalla Regione (Gargano e Monti Dauni,Terra di Bari, La Puglia di Federico II, Valle d’Itria, Magna Grecia e Gravine e
Salento).

  1. Commissione Operatori turistici e Comune per destinazione Tassa Soggiorno
  2. Formazione operatori
  3. Implementazione licenze trasporto con conducente
  4. Sistemi Turistici Locali

Cultura

Scritto il Pubblicato in La Città intelligente

Porteremo avanti, oltre alle attività di gestione e di convenzione con le associazioni e gli enti culturali, anche progetti specifici realizzabili grazie a:

1. GAL ALTO SALENTO: Servizi di carattere didattico, culturale e ricreativo a favore soprattutto dei giovani in età scolare
2. MUSEO ARTE CONTADINA: completamento e potenziamento dell’istituzione museale;
3. SAC La Via traiana: assistenza didattica esperenziale, allestimenti, attrezzature, strumenti e materiali per simulazioni e riproduzioni, prodotti multimediali, servizi editoriali;
4. Apertura cantieri culturali;
5. Coinvolgimento delle masserie didattiche.

Attenzione particolare sarà prestata ai progetti in collaborazione con gli istituti scolastici della città, al fine di incentivare sempre più una sinergia tra le scuole, le famiglie e il settore pubblico.

  1. Progetti SAC e GAL
  2. Museo arte contadina
  3. Masserie Didattiche

Sport e tempo libero

Scritto il Pubblicato in La Città intelligente

Vivere la città vuol dire anche avere a disposizione aree e impianti idonei alla pratica di attività sportive o per passare il tempo libero insieme o da soli.

La progettazione e la realizzazione di questi spazi è priorità della Smart City e del progetto della Città Sana.

Le opere già messe in programma sono:

1. Realizzazione del manto in erba sintetica e messa a norma dello stadio comunale Sergio Ancona di Pezze di Greco;
2. Completamento della palestra della scuola media Fortunato a Montalbano;
3. Manutenzione straordinaria del tensostatico di Fasano;
4. Manutenzione straordinaria di tutte le palestre comunali;
5. Favorire la realizzazione di centri sportivi su iniziativa privata.

A queste si aggiungeranno progetti nuovi in cui coinvolgeremo come parte attiva tutte le associazioni e le società sportive del territorio.

Grande importanza assumerà durante il nostro mandato il progetto “Fasano per i bambini” con la creazione di aree attrezzate dedicate proprio ai più piccoli, in sinergia con associazioni e privati, come già abbiamo cominciato a fare.

 

  1. Campo sportivo a Pezze di Greco
  2. Palestra a Montalbano
  3. Manutenzione Tensostatico
  4. Campetti polivalenti a Speziale, Torre Canne e Pozzo Faceto

Ambiente e territorio

Scritto il Pubblicato in La Città intelligente

Il territorio e l’ambiente di Fasano costituiscono una ricchezza da proteggere, conservare e valorizzare nell’interesse della comunità locale e dei tanti che vengono anche da lontano per conoscerli e viverli.

IL MARE: É prioritaria è avverrà attraverso:

  • la difesa dall’erosione con collaudate tecniche di protezione e ripascimento.
  • il riuso delle acque di depurazione in agricoltura.
  • l’incentivazione dell’accumulo per la riutilizzazione delle acque raccolte sulle serre e sulle superfici coperte.

LA COLLINA

  • incentivazione delle azioni di rimodellamento della collina con muretti a secco, con funzione di contrasto al denudamento dei suoli, di miglioramento dell’infiltrazione e di rallentamento dello scorrimento delle acque di superficie, a tutto vantaggio della riduzione del rischio idrogeologico in pianura,
  • conservazione dell’ambiente e del paesaggio collinare e della ricarica delle acque sotterranee.

ECOLOGIA E SOSTENIBILITÀ:

  • controllo di tutti gli standard che hanno permesso a Fasano di essere premiata con Bandiera Blu per sei anni consecutivi, con le 4 e 5 vele di Legambiente, il Premio Bandiera Verde e quello del Comune Riciclone. Con l’obiettivo di una città sempre più pulita, più sana e più bella.

 

  1. Difesa dall’erosione
  2. Riuso acque depurazione
  3. Muretti a secco in collina